Top

04 Gen, 2023

Marta Bonafoni: “Grave il rifiuto di prescrivere la pillola del medico obbiettore documentato da Fanpage”

Gaia Italia – di Redazione Politica

“È veramente grave il rifiuto di prescrivere la pillola anticoncezionale da parte di un medico di base, documentato oggi da Fanpage. Si tratta innanzitutto di un fatto contrario alla legge, dato che nel nostro ordinamento non è prevista alcuna obiezione di coscienza per quel che riguarda la prescrizione di anticoncezionali. Ed è l’ennesimo atto contro le donne, in una fase politica che rischia di rappresentare un pericoloso passo indietro sul fronte dei diritti. Spero che che il medico in questione risponda del proprio operato di fronte alla giustizia”. […]

04 Gen, 2023

Dopo la denuncia di Fanpage interviene la politica: “Grave e illegale che medici rifiutino pillola”

Fanpage.it – di Alessia Rabbai

La politica è intervenuta dopo l’uscita del servizio-denuncia di Fanpage.it, che mostra come dottoressa romana nega la prescrizione della pillola anticoncezionale.

Dopo l’uscita del servizio-denuncia di Fanpage.it, che ha mostrato il rifiuto di una dottoressa romana a prescrivere la pillola anticoncezionale a una paziente, è intervenuta la politica, che ha definito la vicenda “grave e illegale”. “È veramente grave il rifiuto di prescrivere la pillola anticoncezionale da parte di un medico di base, documentato oggi da Fanpage.it – ha dichiarato dopo la pubblicazione del servizio giornalistico la consigliera regionale Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti – Si tratta innanzitutto di un fatto contrario alla legge, dato che nel nostro ordinamento non è prevista alcuna obiezione di coscienza per quel che riguarda la prescrizione di anticoncezionali. Ed è l’ennesimo atto contro le donne, in una fase politica che rischia di rappresentare un pericoloso passo indietro sul fronte dei diritti. Spero che che il medico in questione risponda del proprio operato di fronte alla giustizia”. […]

29 Dic, 2022

Elezioni Lazio, corsa a 3: tutte le mosse segrete di D’Amato, Rocca e Bianchi

Affari Italiani – di Fabio Carosi

Elezioni Lazio, partita in sordina la campagna elettorale, entra nel vivo dal primo gennaio. Si vota il 12 e 13 febbraio in una corsa a 3 con l’esito che appare scontato. Ma se è ancora valido l’adagio romano che “chi entra in conclave da Papa, esce cardinale”, è bene che Francesco Rocca non sottovaluti Alessio D’amato e Donatella Bianchi.

Dunque, sarà una corsa a 3, segnata da due elementi: l’impossibilità di comizi in piazza e degli incontri di massa e gli effetti della Manovra finanziaria. […]

Il profilo dei candidati

ALESSIO D’AMATO. Il primo a scendere in campo, grazie anche all’endorsement di Carlo Calenda e soprattutto allo strappo dei Cinquestelle che gli ha di fatto permesso di evitare le primarie. L’attuale assessore alla sanità della regione Lazio è sostenuto da Pd, Terzo Polo, +Europa, Demos, Psi, Europa Verde, Possibile, Radicali, Articolo 1, Sinistra Civica Ecologista, POP, Repubblicani, Socialdemocratici e Volt. Tredici gruppi che si riuniranno in otto liste, sei politiche e due civiche, e con le quali D’Amato spera nella rimonta, visti i sondaggi che danno il Pd al 16 per cento secondo l’Istituto Noto e sotto il 15 per cento per Swg. Secondo Scenari Politici, anche sommando al Pd il Terzo Polo, i consensi nel Lazio si fermerebbero ancora al 25 per cento. Nel programma elettorale di D’Amato, trasporto pubblico gratuito per gli under 25, reddito di formazione per i ‘neet’, l’apertura di 100 comunità energetiche in 100 comuni differenti, la creazione di un assessorato per i diritti civili e la cosiddetta cittadella della Salute, ossia il trasferimento del Bambino Gesù al Forlanini per creare un quadrilatero con Spallanzani e San Camillo. E, naturalmente, il termovalorizzatore. D’Amato si è già dichiarato favorevole alla costruzione dell’impianto di rifiuti pianificato dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri che ha spaccato l’alleanza con i grillini. Anche in questo caso, come per la caduta del governo Draghi, galeotto fu infatti il termovalorizzatore considerato dai Cinquestelle come “irricevibile”. Uno strappo che potenzialmente favorisce il centrodestra. Per D’amato c’è il “rischio” che la civica in mano si dice a Marta Bonafoni, possa addirittura superare quella del presidente. […]

28 Dic, 2022

Marta Bonafoni a Gli Inascoltabili

New Sound Level 90FM – con gli speaker Fabio Perrone, Elisa Di Iorio e Riccardo Protani

Marta Bonafoni, Consigliera Regionale e Presidente del movimento Pop è ospite negli studi radiofonici de Gli Inascoltabili, trasmissione mattutina di New Sound Level 90FM.

Tra i temi affrontati: le elezioni regionali, gli anni passati al fianco del Presidente Nicola Zingaretti, il movimento POP, la radio e la politica.

La puntata è disponibile in podcast su Spotify (cliccando qui).

21 Dic, 2022

“Riprendiamo il volo…”, dopo la pandemia il progetto a sostegno degli adolescenti

Castelli Notizie – di Redazione

La condizione del mondo adolescenziale durante e dopo la pandemia e il lavoro svolto dal Distretto Socio-Sanitario RM 6.1, di cui Grottaferrata è Comune capofila, nell’ultimo anno, accanto ai ragazzi e alle ragazze del territorio. Questi i temi del convegno che si è svolto presso la sala conferenze di Villa Cavalletti.  Il progetto “Riprendiamo il volo…”, sperimentato nel corso del 2022, è la risposta delle istituzioni afferenti il Distretto RM 6.1 alle condizioni di disagio giovanile in tema di prevenzione, consulenza, sostegno e promozione del benessere. […]

“L’adolescenza è un momento cruciale nello sviluppo della propria personalità. Vivere appieno le relazioni umane è fondamentale per affrontare il proprio percorso di crescita – ha detto il Sindaco Mirko Di Bernardo –. Come Comune capofila del Distretto continueremo a stare al fianco di ragazzi e ragazze fornendo loro spazi e attività. Ringrazio di cuore i nostri uffici, la Dottoressa Pisano, l’Assessore Passini e la Consigliera Marta Bonafoni per l’importante lavoro svolto a tutti i livelli per contribuire, a livello comunale e regionale, a generare benessere per i giovani del territorio”. […]

16 Dic, 2022

Regionali, a passi larghi verso le coalizioni

AlessioPorcu.it – di Laura M. Mastrangeli

In Lombardia via all’alleanza Pd-M5S. Nel Lazio Pop conferma l’appoggio a D’Amato. Europa Verde chiede un confronto. Coordinamento 2050 incontra Conte. Forza Italia lancia la Campagna elettorale e sollecita un candidato. Troncassini assicura che sarà il migliore.

Il Capogruppo del Movimento 5 Stelle Loreto Marcelli è stato in tribunale a Cassino. È salito all’ultimo piano all’ufficio del Casellario Giudiziale: ha chiesto il certificato Penale ed il certificato dei Carichi Pendenti. È il via alla procedura per la candidatura bis in Regione Lazio. […]

Nel Lazio è il movimento Pop ad accendere il disco verde. Sarà in coalizione a sostegno di Alessio D’Amato, candidato governatore dall’amministrazione uscente. La decisione è diventata ufficiale ieri sera a La Falegnameria a Roma. Lì c’è stato il confronto tra Pop e D’Amato. Ad alimentarlo con i loro interventi sono stati i rappresentanti delle cinque province del Lazio: Emanuela Piroli, consigliera comunale di Ceccano (Frosinone), l’ex consigliera comunale e provinciale di Latina Valeria Campagna, il sindaco di Rocca Sinibalda (Rieti) Stefano Micheli, la consigliera comunale di Grottaferrata (RM) Veronica Pavani, l’esperto di cammini e turismo sostenibile Silvio Marino proveniente da Viterbo. “Ad Alessio D’Amato abbiamo ribadito che noi ci saremo – ha aggiunto la consigliera Bonafoni – ci saremo con la radicalità delle nostre proposte e delle nostre idee e con la credibilità della nostra rete civica. Avremmo certo voluto proseguire con la fruttuosa esperienza del campo largo che ha governato e tutt’ora governa la nostra Regione, l’appello è ancora una volta al Movimento Cinque Stelle e anche alla sinistra di trovare i punti di programma per restare insieme. In ogni caso la partita è aperta, ce lo dicono le difficoltà e le divisioni che emergono a destra in questi giorni”. […]

16 Dic, 2022

Regione Lazio, a Roma incontro di “Pop” con D’Amato

L’Agone Nuovo – di Redazione

Un incontro partecipato quello che si è svolto ieri sera a La Falegnameria a Roma, organizzato dalla consigliera regionale Marta Bonafoni. L’evento ha raccolto la rete larga e plurale di POP: amministratori e amministratrici locali, politici e persone impegnate nei territori delle cinque province della Regione. A concludere l’appuntamento, il candidato presidente Alessio D’Amato.

“È stata una bella serata, all’insegna di quell’energia che in questi anni ha accompagnato la costruzione della nostra rete civica e che sono certa accompagnerà anche la campagna elettorale che ci attende nelle prossime settimane – ha commentato Marta Bonafoni a margine dell’evento – Gli interventi di ieri sera mostrano chiaramente la domanda di radicalità ma anche la concretezza delle tante risposte che in questi anni hanno trovato spazio, dal basso, nel tessuto sociale delle città e dei territori della nostra Regione”. […]

15 Dic, 2022

Le ruspe tornano in azione nell’oasi del lago ex Snia

RomaToday – di Andrea Barsanti

Da mercoledì nella zona ancora di proprietà della società Ponente 1978 sono in atto sbancamenti ed eradicazione della vegetazione. Ma l’area è sottoposta a vincolo paesaggistico

Tornano in azione le ruspe nell’oasi naturale del lago Bullicante ex Snia. Da mercoledì nell’area ancora di proprietà della società Ponente 1978 – e attualmente ancora esclusa dal perimetro già tutelato dall’istituzione di Monumento Ambientale – gli operai sono tornati a manovrare i mezzi per sradicare la vegetazione, suscitando la dura reazione del Forum Parco Energie, l’ente che racchiude comitati e associazioni che da anni si battono per preservare un’area ricchissima di biodiversità, uno dei pochissimi casi di rinaturazione spontanea in Europa. […] I forestali hanno effettuato un sopralluogo sia mercoledì sia giovedì, avviando gli accertamenti. Nel frattempo il V municipio, tramite l’assessore al verde Edoardo Annucci, ha chiesto agli agenti della polizia locale del gruppo Prenestino di rimanere a disposizione dei militari per ogni necessità, e la consigliera regionale Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti (tra le principali promotrici dell’istituzione del Monumento Naturale) ha chiesto che le ruspe vengano fermate sino a quando non sarà confermata l’esistenza dell’autorizzazione. […]

09 Dic, 2022

Regionali, Bonafoni: “D’Amato garanzia continuità con Zingaretti. Alla sinistra dico: non ci dividiamo”

Fanpage.it – di Valerio Renzi

La consigliera Marta Bonafoni annuncia che parteciperà alla costruzione di una lista civica in sostegno ad Alessio D’Amato: “Mettiamo a disposizione il nostro percorso collettivo, femminista, ecologista e per la giustizia sociale. Il M5S? È stato Conte a rompere”.

Abbiamo due certezze a questo punto: non ci saranno le primarie e il candidato del centrosinistra è l’assessore uscente alla Sanità Alessio D’Amato. Che farà lei, e che farà il mondo che ha organizzato attorno all’ipotesi di una sua candidatura alle primarie?

Mancano due mesi alle elezioni del 12 febbraio nel Lazio, anche meno se consideriamo che in mezzo ci sono le feste di Natale. È tempo di partire con una campagna elettorale capace di riaccendere speranze e legami, in grado di parlare innanzitutto agli indecisi e agli sfiduciati. Quello degli astensionisti è il primo partito della Regione anche nei sondaggi, un elettorato silente ancora in grado di fare la differenza nelle urne. Pop ci sarà, nel campo progressista. Mettiamo a disposizione della lista civica del candidato il nostro percorso collettivo, femminista, ecologista e per la giustizia sociale. […]

09 Dic, 2022

Spazi (ancora) negati al calcio femminile, e la Roma che non può giocare in casa

Il Giornale – di Alice Della Cerra

Traguardo Champions senza precedenti per la Roma, ma mancano le strutture: l’ennesima beffa per il movimento senza campi