Top

Dobbiamo mettere il Lazio al centro di una transizione verso un nuovo modello energetico, che guardi a ciò che l’Europa ci chiede su questo tema ma che allo stesso tempo coinvolga in prima persona i cittadini della nostra Regione in un ampio processo partecipato di riconversione energetica. E’ questa la principale indicazione che ci è arrivata dalla due giorni di convegno organizzato dal Gruppo per il Lazio in regione.

Servono cambiamenti strutturali nella trasformazione del nostro sistema energetico un serio processo di decarbonizzazione e di riconversione industriale di tutto il territorio, il disaccoppiamento del binomio tra consumi energetici e crescita economica, il rilancio di un grande piano del lavoro legato alla riconversione, lo sviluppo di nuove infrastrutture, l’incremento delle rinnovabili. Il tutto in un quadro di efficienza energetica sui nuovi edifici e nella riqualificazione dell’esistente.

Il Lazio sul piano energetico sconta un grave ritardo che però può diventare un’opportunita’ per partire col passo giusto, quello della lungimiranza. A partire dalle linee strategiche già allo studio della giunta Zingaretti.

Condividi su:
Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *